RESOCONTO DEL 2021 E PROGETTI PER IL 2022 – ATTIVITÀ DELL’ASSOCIAZIONE MADE IN BUNNY ODV

DiFabio

RESOCONTO DEL 2021 E PROGETTI PER IL 2022 – ATTIVITÀ DELL’ASSOCIAZIONE MADE IN BUNNY ODV

Nel presente articolo, secondo la trasparenza che da sempre ci contraddistingue, presentiamo alcune delle principali attività realizzate nello scorso anno ed in seguito alcuni progetti in corso di attuazione per il nuovo anno.
RESOCONTO DEL 2021
L’anno 2021 appena concluso ci vede in un momento di massimo impegno nel lavoro di tutela delle colonie di conigli nei parchi pubblici.
Infatti abbiamo avuto all’attivo diversi tavoli tecnici con più comuni ed enti di controllo, nei quali abbiamo provveduto a presentare un progetto specifico di gestione delle rispettive colonie, nella speranza di poter migliorare le condizioni di vita dei tanti conigli abbandonati presenti in tutta Italia.
Iniziamo con Forlì – parco Franco Agosto, e con l’esecuzione del progetto di gestione della colonia grazie al patto di collaborazione stipulato con il Comune, al supporto tecnico della Asl di Forlì ed alla Clinica Veterinaria Porta Schiavonia. All’attivo oltre 300 conigli vaccinati e sterilizzati, anche in regime di zona infetta a seguito di un focolaio di mixomatosi, ordinata dal Comune ad agosto 2020 e terminata a maggio 2021. In quei mesi non ci sono stati abbattimenti di massa, ma vaccinazioni, sterilizzazioni ed adozioni.
Inoltre tutti i casi che uscivano dalla gestione veterinaria ordinaria pattuita, sono stati presi in carico direttamente da MADE in BUNNY Odv, con i relativi costi anche elevati, che abbiamo potuto sostenere grazie all’auto finanziamento ed all’aiuto dei nostri sostenitori.
Ma la nostra attività non si è fermata soltanto a Forlì. Abbiamo tavolo tecnico aperto con il comune di Bari per la Pineta San Francesco. Abbiamo dato supporto ad una squadra di volontari per il censimento e la gestione dei conigli. Al momento la colonia è esaurita, ringraziamo per la collaborazione la garante per la tutela dei diritti animali ed i volontari di Bari per il costante impegno e per le comunicazioni di aggiornamento e monitoraggio che ci stanno garantendo.
Sempre in Puglia, abbiamo un dialogo aperto con il comune di Noicattaro, abbiamo presentato il nostro progetto per la gestione della colonia a valle di sopralluogo di dettaglio. Stiamo attendendo l’indizione di una gara di appalto per poter presentare la nostra istanza.
Nel Lazio, a Roma, abbiamo ottenuto autorizzazione alla realizzazione di eventi informativi circa il corretto comportamento del cittadino nel parco della Caffarella, al fine di aiutare nel rispetto del regolamento del parco e nella gestione della colonia di conigli in esso presente. Abbiamo così realizzato alcune giornate informative con campagna di volantinaggio e sensibilizzazione. Le attività procederanno con il censimento della colonia.
Sempre in Emilia Romagna:
– abbiamo dialogo aperto con il comune di Correggio, al quale abbiamo presentato il nostro progetto e siamo in attesa di sviluppi;
– abbiamo dialogo aperto con il comune di Reggio Emilia, per il parco “Il Diamante”, al quale abbiamo presentato un progetto specifico a seguito di sopralluogo. Il Comune, recentemente, ha avviato un procedimento di propria iniziativa, chiedendo a noi ed altre associazioni supporto per le adozioni, in quanto in conigli non adottati, a seguito di sterilizzazione, saranno reintrodotti nel parco, senza la necessaria messa in sicurezza da noi invocata. Su questa situazione forniremo aggiornamenti in post specifico.
Queste sopra sono soltanto alcune delle situazioni più rilevanti da noi seguite. Si precisa che, per ogni istanza, sono necessarie ore di impegno dei Volontari e del personale tecnico, al fine di poter utilizzare con la massima efficacia lo scarso quadro normativo esistente circa il coniglio, animale da reddito per la nostra legge.
Fra le varie segnalazioni ricevute, siamo stati in grado di trovare adozione e/o sistemazione ad oltre 40 conigli, nonostante non sia questa la nostra attività, anche grazie all’aiuto di rifugi ed alcune associazioni che ringraziamo per la preziosa collaborazione, ed infine grazie ai nostri volontari che autonomamente, tutti, aiutano quando possibile e non si voltano mai dall’altra parte.
Di fatto non c’è stata alcuna segnalazione o situazione che non è stata affrontata, gestita, riscontrata. E la maggior parte di queste non sono neanche apparse sui social, a volte per mancanza di tempo, più spesso perché non è l’autocompiacimento una caratteristica del nostro modus operandi.
Concludiamo dicendo che quanto da noi posto in opera, tutta la nostra attività realizzata, costituisce uno storico precedente che si oppone ai tanti stamping-out messi in pratica negli anni da Comuni ed Aziende Sanitarie Locali in caso di colonie infette. Abbiamo anticipato la legge coi fatti. E questi elementi, raccolti insieme, ci hanno permesso entrare in contatto con il legislatore, al quale abbiamo presentato le nostre motivazioni, la nostra petizione per il riconoscimento del coniglio come animale da compagnia e le firme già raccolte (oltre trentamila firme), aprendo così un dialogo ed una possibilità che rappresenta per noi il massimo obiettivo e la nostra unica ragione di esistere come associazione.
Abbiamo attivato in diverse scuole italiane il primo progetto formativo per gli alunni delle classi IV e V della scuola primaria e della classe I della scuola secondaria di primo grado, con finalità educative circa il delicato tema degli animali da affezione: MADE in BUNNY torna a scuola. Lo scopo del progetto da noi realizzato, e disponibile per tutte le scuole italiane, è finalizzato allo sviluppo della corretta relazione uomo-natura, contribuendo ad insegnare agli alunni il rispetto per ogni forma di vita.
Abbiamo avviato una campagna in favore della sperimentazione senza sfruttamento degli animali, presentando in ogni evento contenuti informativi e sostenendo l’associazione I Care Europe Onlus con il ricavato di questa attività.
Abbiamo realizzato una campagna contro l’acquisto di animali per il periodo natalizio, con l’affissione di manifesti nel centro storico di Roma, invitando all’adozione i cittadini.
Abbiamo trasformato il nostro gruppo Facebook nell’attuale MiB Conigli Animali Ambiente Community: un gruppo che promuove iniziative di varia natura per il rispetto dell’ambiente e di tutti gli esseri viventi che lo occupano creando in questa direzione nuove collaborazioni con altri enti ed associazioni anche per la tutela di altre specie oltre al coniglio ed ai nuovi animali da compagnia.
PROGETTI PER IL 2022
Veniamo a svelare alcuni dei progetti per il futuro.
Anticipando ancora il quadro normativo in essere, abbiamo ottenuto l’autorizzazione all’allestimento del primo centro di adozioni cittadino all’interno di un Parco Urbano. Infatti a Forlì sono in fase di progettazione le lavorazioni che ci garantiranno un’area di oltre 120 mq che provvederemo ad allestire in singoli box al fine di promuovere nella città le adozioni. In affiancamento a questa iniziativa, partirà a breve una campagna informativa con affissioni e volantini nel Comune di Forlì, con il patrocinio del Comune e dell’Azienda Sanitaria Locale. Tale attività sarà volta a far conoscere quanto in essere presso il parco urbano, a valorizzarlo ed a trovare nuovi volontari per la gestione della colonia, e soprattutto a combattere l’acquisto di animali ed il loro abbandono.
In questa direzione, annunciamo l’apertura imminente della nuova associazione forlivese La piccola tana di Forlì, fondata, con la nostra supervisione e collaborazione, da alcuni dei volontari del parco, con lo scopo di affermare l’impegno cittadino nella gestione di questa delicata tematica costituita dalla colonia cunicola e massimizzare il risultato di tutela e gestione della stessa.
Abbiamo realizzato inoltre un nuovo progetto educativo, a cura di personale tecnico specializzato, per i bambini dell’asilo nido e della scuola dell’infanzia. Questo progetto vuole abituare il bambino ai concetti di rispetto attraverso la conoscenza, con la finalità di far comprendere il senso di responsabilità che comporta una adozione di un animale, e che la stessa potrà avvenire soltanto quando si avrà l’età necessaria per prendersi tale impegno.
Non appena l’emergenza pandemia lo renderà possibile, riprenderemo anche l’organizzazione di eventi informativi, al fine di promuovere sempre e costantemente l’idea del coniglio come animale da compagnia, orientando il messaggio al di fuori della nostra rete di contatti, valorizzando le adozioni e l’impegno dei tanti volontari a tutela di questa specie, ormai presente in maniera importante in Italia non più come animale destinato al consumo.
Parteciperemo inoltre alle tante campagne in favore delle altre specie, dall’emergenza cinghiali che seguiamo da due anni per quanto riguarda Roma e la Regione Lazio, ad ogni altra emergenza che riterremo opportuno sostenere e supportare.
Perseguiremo di fatto il nostro scopo istituzionale: i conigli, gli animali e l’ambiente.
E’ partita la campagna di tesseramento per l’anno 2022. Le attività cui sopra potremo realizzarle anche grazie al Vostro sostegno. Per informazioni ed iscrizione potete scrivere a info@madeinbunny.org oppure cliccare al seguente link:
Il direttivo di Made in Bunny Odv

Info sull'autore

Fabio administrator

Follow by Email