Archivio dei tag concerti

DiFabio

La musica e gli animali. A cura di Niky Gammieri

Il 24 agosto 2018 si è svolto il primo concerto per animali ad Assisi nel bosco di San Francesco. Una vera e propria prima che speriamo possa avere altre repliche in luoghi, spazi e situazioni che consentano questo tipo di concerto. L’artefice di questa nuova interessante iniziativa è Andrea Ceccomori; lasciatemi spendere due parole su questo flautista di grande versatilità; un artista che ha suonato in tutto il mondo, dedicandosi sia al repertorio classico che accompagnando molti compositori contemporanei; Andrea svolge un attento lavoro sul rapporto tra il suono e l’animo umano.

Quando gli è stato chiesto come potesse, un artista che ha suonato persino per Papa Francesco ed al Table of Silence Memorial di New York, fare in un parco dei “concerti per animali”, ha risposto: <<Credo che la musica debba uscire dai propri templi, dai propri teatri e luoghi di culto, come diceva Wagner, e vivificare la natura. Deve portare un servizio aggiuntivo a tutto il creato e non solo agli uomini. Qui sta l’accezione sacra della musica del progetto Assisi Suono Sacro che sto portando avanti da anni, una musica universale che parli al cuore del creato. Traendo ispirazione da San Francesco e il suo amore per gli animali ( dal lupo alle amate allodole) ho ritrovato nel mio strumento, il flauto appunto, uno strumento magico per ammansire gli animali, un po’ come nella mitologia greca di Orfeo o in quella indiana di Krishna che incantano le fiere col flauto o la lira. Ovviamente ciò è solo una ispirazione, ma credo che anche gli animali possano trovare giovamento della musica e soprattutto un giovamento nel rapporto con i loro padroni: gli umani, i quali a loro volta, possono comprendere meglio ciò che li lega ai propri fratelli più piccoli>>.

Il maestro ha lasciato da parte l’aspetto scientifico della “zoomusicologia” per lasciare spazio a quello “artistico”, all’empatia, alla raffigurazione dell’animale nel suo intimo.

Ovviamente un uomo così sensibile non poteva che essere un conigliaro, infatti oltre un cane e due gatti, possiede anche due coniglietti.

Quindi lasciate che i vostri piccoli amici ascoltino e danzino con voi la fantastica melodia della vita!