Archivio per Categoria Blog

DiS D

Operazione Imola – Gigetto e Marvel

Cari amici,

oggi vi vogliamo presentare due dei coniglietti salvati durante quella che abbiamo chiamato “Operazione Imola”.

Su segnalazione della Sig.ra Milva, con la collaborazione di fantastici volontari, delle veterinarie, le Dott.sse Chiara e Livia, ed in sinergia con Follow the Bunny,  ha avuto luogo il recupero di circa 15 conigli facenti parte di una colonia situata alla periferia di Imola, su terreni sia pubblici che privati.

La maggior parte dei conigli è stata poi vaccinata e trasferita, grazie alla disponibilità accordataci da una meravigliosa famiglia, in un luogo protetto e sicuro.

Gigetto e Marvel, invece, hanno dovuto ricorrere alle cure veterinarie ed attualmente sono alla ricerca di una casetta con giardino tutta per loro, non essendo più compatibili purtroppo con una vita in totale libertà.

Riportiamo di seguito l’ultimo aggiornamento ricevuto dalla Sig.ra Milva e dalle Dott.ssa Chiara e Livia:

“Marvel – maschio adulto

In visita presentava una massa sulla spalla dx. E’ stato sottoposto a chirurgia ed è stato asportato un grosso ascesso incapsulato di circa 15 cm.
Al risveglio dall’anestesia ha subito mostrato appetito e funzioni fisiologiche mantenute.
E’ stato tenuto in osservazione con monitoraggio quotidiano, eseguendo terapia giornaliera antibiotica, antidolorifica e medicazione della ferita chirurgica. Sono stati tolti i punti di sutura al 14mo giorno con ottima risoluzione cicatriziale su tutta la linea.
Ad oggi si mostra in buona salute, predilige erbe spontanee raccolte in campo.
E’ stato vaccinato per Mixomatosi, mev 1 e mev2.
Si è evitata la castrazione poiché l’intervento è stato lungo e molto invasivo e non si voleva mantenerlo troppo in anestesia. Per questo consiglio di farlo in seguito.
Visto il carattere schivo e le sue strette abitudini alimentari di erbe spontanee, si suggerisce adozione solo presso privati con giardino ampio che possano garantirgli libero movimento il più possibile.

Gigetto – maschio adulto

Affetto da malocclusione degli incisivi con crescita abnorme degli stessi che hanno causato grave lacerazione della commessura labiale, con ascesso gengivale.
Presenza di ascessi cutanei da Pasteurellosi.
Sottoposto a chirurgia per asportazione degli incisivi e dei noduli.
Anche lui al risveglio dall’anestesia ha prontamente mostrato appetito ed ha eseguito le sue funzioni fisiologiche senza complicazioni.
E’ stato tenuto in osservazione con monitoraggio quotidiano, eseguendo terapia giornaliera antibiotica, antidolorifica e controllo delle gengive.
Ad oggi mangia correttamente verdura, fieno e erba di campo raccolta da noi e offerta a misura più ridotta per facilitargli la prensione del cibo.
E’ stato vaccinato per Mixomatosi, mev 1 e mev2.
In sede chirurgica non abbiamo effettuato la castrazione poiché l’intervento è stato lungo e molto invasivo come nell’altro. Per questo ad entrambi i pazienti si consiglia di farlo tra due o tre mesi.
Gigetto è un coniglio docile e affabile, richiede un giardino o recinzione ampia e confortevole con la possibilità di poterlo prendere in occasione delle visite veterinarie, poiché avrà bisogno di controlli periodici della cavità buccale per verificarne lo stato di salute.

Un saluto a tutti, Dott.sse Chiara e Livia e Sig.ra Milva”

 

Chiudiamo questo articolo ringraziando tutti coloro abbiano partecipato a questa operazione, ricordando che a causa dell’emergenza sanitaria al momento non abbiamo potuto purtroppo portare a termine le catture di tutti i conigli della colonia, cosa che avverrà  appena la situazione ce lo consentirà. Per questo ci permettiamo di segnalare la nostra raccolta fondi che ci aiuterà a sostenere le spese per la vaccinazione ed eventuali altre spese veterinarie.

Raccolta fondi “Operazione Imola”

 

Per informazioni e disponibilità all’adozione, previo preaffido, scrivere a info@madeinbunny.org

Grazie a tutti!

DiFabio

E’ tempo di vaccini – di Paola Smith

E’ tempo di vaccini.
La primavera è alle porte e, come di consueto la natura esplode in tutta la su bellezza , ma insieme ai fiori e al caldo , arrivano le temutissime zanzare vettori spietati della terribile Malattia Emorragica .

A tal proposito è fondamentale sottoporre i nostri piccoli amici ai vaccini di routine.

Con la premessa che esistono diverse tipologie di vaccini ( annuali /semestrali) vi indico quali sono quelli che normalmente inocula la veterinaria ai miei piccoli:

Il primo è il Nobivac RHD importantissimo per proteggere i conigli dalla Mixomatosi e dalla MEV 1,

Il secondo è il Filavac altrettanto necessario per proteggerli dalla Malattia Emorragica Virale 2 quella che comunemente viene chiamata MEV2.


Il vostro veterinario di fiducia ( esperto in animali esotici) , controllerà accuratamente anche la bocca del vostro piccolo per sincerarsi che anche i denti siano a posto.

Vi ricordo inoltre di portare un campione delle feci per la ricerca dei coccidi.

Una volta fatto , non vi resta che coccolarli magari con un premietto❤️,

Paola
DiS D

AAA Volontari Cercasi- Parco “F. Agosto” Forlí

 

A tutti i conigliari!!!

Abbiamo un urgente bisogno di persone disposte a regalare alcune ore del proprio tempo per aiutare i conigli del parco Franco Agosto di Forlì: stanno per iniziare le vaccinazioni e le sterilizzazioni della colonia, ma c’è bisogno di braccia.

Di tante braccia!

Non servono particolari competenze, si tratterà per lo più di portare i conigli dal parco alla clinica e di riportarli indietro, ma è una fase importantissima senza la quale non è possibile fare il resto…

Domenica 9 febbraio ci sarà un incontro con il comune e con l’Azienda USL in cui verrà spiegato come si svolgeranno le operazioni: saranno loro a coordinare ed i volontari opereranno in tempi stabiliti.

Se conoscete il parco sapete che il numero di conigli è elevato, ed è necessario agire! Per favore, non giratevi dall’altra parte. Per lo meno, prima di decidere che questo impegno non fa per voi, andate a sentire quello che si dirà all’incontro.

Quei conigli hanno bisogno di aiuto, con poco si può fare tanto: non lasciamoli soli!

Per adesioni potete inviare una mail a info@madeinbunny.org indicando nell’oggetto “Ricerca volontari Forlì”, oppure compilare il modulo di contatto in fondo alla pagina indicando sempre nell’oggetto “Ricerca volontari Forlì”.

Evento FB:  Ricerca volontari per i conigli del Parco F.Agosto di Forlí

 

Di seguito il comunicato ufficiale:

 

COMUNICATO RICERCA VOLONTARI PER COLLABORAZIONE CON IL COMUNE DI FORLI’ PER LA GESTIONE DELLA COLONIA DI CONIGLI PRESENTE AL PARCO
URBANO “F. AGOSTO”

Si ricercano dei volontari da impiegare nella gestione della colonia di conigli insediata presso il Parco Urbano “Franco Agosto” di Forlì (FC), in particolare nell’ambito delle attività
finalizzate alla sterilizzazione e vaccinazione.
I volontari verranno opportunamente formati a cura dell’Azienda Sanitaria ed opereranno in sinergia con gli enti (Comune e Azienda USL) e la Società che ha in gestione il parco.
L’impegno previsto è ipotizzabile in due giorni settimanali, in date preventivamente pianificate e comunque sulla base di quelle che saranno le varie esigenze.
Non sono richieste competenze specifiche, ma è preferibile avere già una conoscenza della corretta gestione del coniglio.
In vista di tali operazioni, il giorno 9 febbraio alle ore 10:30, presso la saletta riunioni situata nell’edificio all’interno del Parco, adiacente ai campetti sportivi, raggiungibile dal parcheggio pubblico situato al termine della via Fiume Montone (1a traversa a dx di viale dell’Appennino), si terrà un primo incontro tra il Comune e gli aspiranti volontari per illustrare e chiarire la situazione e le fasi del procedimento.
All’incontro saranno presenti i volontari delle Associazioni Made in Bunny Odv e Follow the Bunny che si occuperanno di supportare la formazione per quanto concerne l’etologia del coniglio.

Gli interessati sono pregati di scrivere a: info@madeinbunny.org inserendo come oggetto “Ricerca volontari Forlì”.
Il Dirigente del Servizio Ambiente e Protezione Civile

Ing. Gianfranco Argnani

 

DiFabio

Resoconto attività 2019

Abbiamo creato questa pagina per aggiornarvi sulle attività svolte quest’anno dalla nostra associazione, al fine di rendervi partecipi del nostro operato e condividere i risultati.

Per quanto riguarda la nostra principale attività di tutela legale per gli animali esotici:

Per quanto riguarda il sostegno a volontari ed associazioni:

Per quanto riguarda il riconoscimento del coniglio come animale da compagnia:

… e …

Anche Oxbow Italia, produttore di alimenti di qualità per i nostri conigli, cavie, criceti etc…, ha condiviso la nostra raccolta firme:

Inoltre abbiamo tradotto la petizione in Inglese, Francese, Rumeno, Spagnolo e prossimamente anche in Tedesco, ed abbiamo iniziato a raccogliere adesioni in Europa. Infatti, contemporaneamente alla presentazione delle firme raccolte presso il Governo Italiano ed il Ministro dell’Ambiente, provvederemo anche alla presentazione di copia delle stesse firme al Parlamento Europeo, al fine di informare l’Europa della presentazione della nostra proposta di legge.

 

La pagina è in costante aggiornamento.

 

Grazie per l’attenzione.

 

 

 

 

Per ulteriori informazioni contattaci compilando il modulo qui sotto:

Il tuo nome (richiesto)

Il tuo cognome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto (richiesto)

Il tuo messaggio (richiesto)

DiFabio

Shopping solidale

Da questa pagina è possibile visitare il MERCHANDISE ORIGINALE dell’associazione e le creazioni di NIGLIO🌹MAGIA.

Tutto il ricavato andrà a sostegno delle attività dell’associazione MADE in BUNNY O.d.v. e della rete di associazioni e gruppi di volontari organizzati.

merchandise originale MADE in BUNNY O.d.v.

 

NIGLIO🌹MAGIA

DiS D

L’intervista di Anna a RadioVeg.it

L’intervista di Anna, PREMIO DELLA CRITICA del concorso Una Buona Pasqua per tutti.

Il premio della critica, assegnato dalla giuria composta da Paolo Croci, cuoco de “La Mucca Felice” di Varese, da Grazia Cominato, voce di RadioVeg.it e da Fabio Marcone di MADE in BUNNY, è stato vinto da Anna Cento con il suo Zuccotto Salato, selezionato per la sua originalità, per la presentazione e per la descrizione della ricetta!!! Anna ha vinto la possibilità di raccontarsi a RadioVeg.it!

Ecco le date per ascoltare la sua intervista!!!

www.radioVeg.it

DiFabio

#cambiamoleregole

SUL NOSTRO SITO UNA BOZZA DI NUOVO REGOLAMENTO PER LA TUTELA DEL BENESSERE DEGLI ANIMALI, DA PROPORRE AI CANDIDATI ALLE PROSSIME ELEZIONI AMMINISTRATIVE. QUESTO E’ IL MOMENTO DI AGIRE.

Le Elezioni Amministrative 2019 si terranno domenica 26 maggio in 3.783 comuni appartenenti alle regioni a statuto ordinario, Friuli Venezia Giulia e Trentino-Alto Adige. Il turno di ballottaggio è fissato per domenica 9 giugno, mentre si andrà alle urne il 16 giugno in 29 comuni della Sardegna.

MADE in BUNNY O.d.v. propone per questa occasione una bozza di Nuovo regolamento per la tutela degli animali, redatto dalla nostra Serena Dentici, che può essere scaricato e proposto ai candidati alle posizioni delle rispettive liste.

Abbiamo la possibilità di sottoporre il regolamento per costruire, ognuno nel proprio comune di residenza, il futuro dei nostri amici animali.

Questo è il momento, cambiare si può, cambiare si deve!!!

scarica qui il nuovo regolamento

 

Per ulteriori informazioni oppure per proporre modifiche e/o integrazioni, compila il form qui di seguito.

DiFabio

La corretta alimentazione

Quante volte ci siamo domandati “che cosa mangia un coniglio? Qual’è la regola da seguire?” La regola con questi piccoli amici non esiste, può variare di esemplare in esemplare. Vi forniamo una breve guida introduttiva alla corretta alimentazione dei nostri amati orecchiuti.

Il coniglio è un lagomorfo, e non un roditore, strettamente erbivoro
quindi alla base dell’alimentazione vi devono essere erba, fieno, verdure e pochissima frutta e pellet (che devono essere utilizzate solo come premio). Mangimi a base di granaglie, legumi, semi e prodotti da forno come pane e biscotti (anche se commercializzati come “adatti ai conigli”) sono estremamente nocivi per la loro salute e non devono essere somministrati in nessun caso.

L’erba è l’alimento migliore per un coniglio in quanto apporta le fibre utili alla corretta motilità intestinale e, grazie al contenuto di silice, contribuisce alla giusta usura dei denti; se si ha la possibilità di raccoglierne, devono provenire da zone non contaminate da gas di scarico, quindi lontane dalle strade, e non frequentate da animali. E’ possibile anche creare dei “prati casalinghi”, piantando semi quali festuca, poa, piantaggine, loietto ed altre in grossi vasi.

Ottimo succedaneo dell’erba è il fieno, meglio se di prato polifita, (senza erba medica per i conigli oltre i sei mesi , in quanto ricca di calcio: va bene per i coniglietti giovani o per le coniglie in gestazione e allattamento, ma è sconsigliata negli altri casi perché potrebbe provocare accumuli di calcio a livello renale).
Il fieno, indipendentemente dalla marca scelta, non deve essere polveroso od odorare di muffa: un fieno buono contiene steli di diverse consistenze e colori (più o meno verde, fili giallini, rametti, foglioline e fiorellini secchi) ed ha un buon profumo.

Le verdure da preferire sono prevalentemente quelle a foglia verde: cicorie, indivia belga, scarola, radicchi, lattughe, foglie di sedano che devono costituire la base del menù quotidiano; in aggiunta, a rotazione, si può scegliere uno o due vegetali tra rucola, valeriana, finocchi, carciofo, bietola o spinaci (una/due volte a settimana, possibilmente non insieme e da evitare nei soggetti con problemi renali od alle vie urinarie a causa dell’alto contenuto di acido ossalico); una/due volte a settimana si può dare una piccola quantità di brassicacee (cavoli, broccoli, ravanelli…). Il pasto può essere completato con sedano, carote, pomodori, peperoni, zucchine… Attenzione agli ortaggi assolutamente da vietare:
patate, melanzane, cipolle, aglio, porro, scalogno.

Quando si introduce una nuova verdura, la si deve dare in una quantità minima per verificare che non vi siano reazioni (feci molli o formazione di gas), ed è meglio “testare” un vegetale alla volta.

Il pellet deve essere di ottima qualità, con un alto contenuto di fibre grezze, e può venir dato anche quotidianamente nella misura di un cucchiaio per kg di peso del coniglio, ma non è un alimento indispensabile.

Fiori ed erbe aromatiche essiccate costituiscono un ottimo e salutare snack per conigli: camomilla, malva, petali di rosa, malva, calendula, dente di leone, cicoria, menta… sono facilmente reperibili nelle erboristerie o venduti nei pet shop.

La frutta può essere data al coniglio, ma in piccolissime quantità (un cucchiaino circa) ed occasionalmente: una rondella di banana, un cubetto di mela, mezza fragola, una ciliegia (togliere il nocciolo!), anche essiccate, ma in tal caso la quantità deve essere ulteriormente ridotta, e devono essere un premio speciale, non la regola.

La quantità di cibo che si deve dare ad un coniglio dipende, naturalmente,  da molte varianti: dal peso, dal metabolismo, dall’età, dall’attività o sedentarietà; indicativamente, si può considerare che, in condizioni normali, per ogni chilo di peso si può fornire un quantitativo di verdure pari al contenuto di una tazza da cereali, da suddividere preferibilmente in due pasti, mentre il fieno deve essere fornito illimitatamente.

L’acqua deve essere sempre a disposizione, fresca e pulita; è da preferirsi la ciotola (o dispenser) al beverino, che costringe il coniglio ad una postura innaturale.

Inoltre, è bene seguire alcuni accorgimenti: le verdure devono essere fresche, non fredde di frigo, non bagnate (ma non è necessario che siano asciutte se il coniglio è abituato a mangiarle); mai somministrare vegetali cotti o decongelati; utilizzare una fieniera e buttare il fieno sporco di feci ed
urina. Gli avanzi di verdura vanno buttati perché possono fermentare; buttare i pellets scaduti, fieni polverosi o che odorano di muffa; non fare cambi repentini di alimentazione, per dare il tempo all’organismo di abituarsi e non rischiare che la nuova alimentazione provochi diarrea.
Favorire il movimento del coniglio, attraverso giochini e l’interazione col proprietario, sempre nel rispetto dell’indole dell’animale.

L’argomento è molto vasto e questa mini-guida è da intendersi come una introduzione, secondo quelle che sono le linee guida comunemente approvate dai veterinari esperti in animali esotici: per chiarimenti ed dubbi, fate sempre riferimento al vostro veterinario.

Alice Paoletich e Reny Jaddat Samir

Made in Bunny OdV / Coniglio Codino a Pon Pon

DiFabio

Per un grande cuore, ci vuole un coniglio grande!

Ci sono esseri viventi che lasciano un vuoto grande, che andandosene ti squarciano il cuore e si portano via un pezzetto di te, che entrano nella tua vita con irruenza o in punta di piedi, ma che quando vanno via lo fanno sempre lasciando un territorio desolato post bellico.

Quando Pantoufle, la mia piccolina, ha deciso di smettere di lottare ho compreso la scelta, ma allo stesso tempo, egoisticamente, l’avrei tenuta con me per sempre; gli animali hanno questa cosa che io invidio tanto: essere attaccati alla vita finchè ne ha senso, un dignitoso lasciarsi andare quando è il momento, vivono la morte come la più naturale delle esperienze ed io ho dovuto, voluto, che la sua scelta fosse rispettata.

Quel grande vuoto lasciato nessuno di noi era pronto a riempirlo e probabilmente non lo saremo mai, né io, né mio marito.. ma il suo compagno? Ci palesava una sofferenza che non potevamo ignorare, così abbiamo deciso di farci forza e cercare una compagna a Mazinga (di nome e di fatto, un vero terremoto, potentissimo e prepotente), mettendo da parte per un attimo il nostro dolore.

Subito ho contattato due care amiche “conigliare” che mi hanno “educata” ed “iniziato” ad una realtà che conoscevo parzialmente… abbiamo iniziato a passare in rassegna delle adozioni potenziali: batuffolosi conigli nani, soffici testa di leone, simpatici ariete… e poi improvvisamente una foto accompagnata da questa frase “non vorresti mica una polpettona di 4.5 kg?”.. la coniglia meno “neotenica” di tutti una xl di 4.5 kg Olivia, 3 anni di coniglio scampato al piatto che risulta “poco appetibile” come “pet”, per giunta “bianco-nera” e qui, ahimè, si mangia pane ed SSC Napoli.. insomma la meno papabile su carta; eppure succedono cose che a spiegarle sembra stupido, ma le provi: una connessione energetica con quell’essere, come se da sempre foste destinati ad incontrarvi e senti, la necessità, il bisogno di essere la sua famiglia.

Come se l’Universo ti avesse dato una missione da portare a termine e va fatto. Stamattina Olivia, per noi Holly, è entrata in casa nostra, l’inserimento con Mazinga non semplicissimo perchè, purtroppo, so due “capoccioni” e vogliono dettar legge l’un l’altro, ma l’amore è così, è fatto di compromessi, ci si ama così come si è: orecchie ritte o flosce, grossi o piccoli, coi colori chiari o scuri, l’essenziale è invisibile agli occhi … si sappia, tiferà Napoli, altrimenti mio marito non la faceva nemmeno varcare la soglia e so che con tanta pazienza, molto amore e l’aiuto delle “zie conigliare” andrà tutto bene.

Due cose mi sento di dire a tutti: L’amore per gli animali non può sostituire le relazioni con gli esseri umani, chi ama, ama! E sfogare le insoddisfazioni o le proprie sociopatie sugli animali non è produttivo né per noi, né per loro. Io e mio marito ci sentiamo genitori, eppure non abbiamo figli, so bene che i nostri animali non sono nostri figli.

– Avere degli animali è un atto di vero amore: decidi di prenderti cura di un essere vivente che quasi sicuramente ti lascerà, se tutto va bene in 10 – 15 anni, conscio di ricevere un dolore che nessuno comprenderà, che verrà sminuito e paragonato e che sarai costretto a nascondere.

– Quando si decide di adottare, si adotta, punto; non si è alla boutique a scegliere gli abiti: troppo corto, troppo lungo, cucciolo, adulto, con pelo, senza pelo, con orecchie giù o su ecc. Un atto d’amore non può implicare una selezione estetica, ma esclusivamente l’incontro di due anime che in quel momento si cercano… peschi il numerino insomma, è un terno al lotto.

Superate la superficie, sfondatela, andate oltre i vostri preconcetti ed apritevi al cambiamento ed alle novità , grandi novità, XL!

Niky Gammieri

 

DiFabio

L’angolo del libro

Uno spazio dedicato agli autori ed agli animali. Chi volesse promuovere qui il suo libro a tema può scriverci a info@madeinbunny.org.  
D’Amorire di Jessica Ravera

Gemma, un’appassionata professoressa di inglese e Italo, un informatico disilluso, si incontrano a Dublino dove nasce un’intensa storia d’amore. Tornati a Milano, dopo pochi anni felici una notte il loro mondo perfetto s’infrange: lei muore in un incidente e lui si ritrova, solo e con una figlia, a dover reinventare la propria vita. Ma il destino gli rimescola continuamente le carte. Il seme del dubbio su una doppia vita della moglie lo porterà a indagare nel mondo irrequieto ed effimero degli adolescenti… Incontrando così Nathalie, dolcissima tentazione.

Per acquistarne una copia scrivete a shopping@madeinbunny.org. Una parte del ricavato sarà devoluta in beneficenza.

 
Scemoniglio – Guida per lo schiavo umano di Benedetta Alciato

Lo scemoniglio è un adorabile batuffolo di pelo che entrerà in casa tua…per comandarti! Questa simpatica guida spiega allo schiavo come stare al suo posto, ed assecondare il suo padrone orecchiuto! Le fotografie permettono una migliore comprensione della nuova condizione dell’umano. Seguite Benedetta Alciato sulla pagina facebook  https://www.facebook.com/Grassugo/ Per ordinare il libro cliccate qui.  


Voglio un coniglio di Marta Avanzi

Se state per diventare o siete padroni di un coniglio in questo volume troverete tutte le informazioni indispensabili per condividere al meglio la vita con il vostro piccolo amico: dai consigli sulla scelta a dove acquistarlo, da come rendere la casa sicura a come maneggiarlo, da come alimentarlo a come controllare il peso, da come educarlo a come comunicare con lui, dal rapporto con i bambini alla convivenza con altri animali, dalla prevenzione delle malattie ai campanelli d’allarme per imparare a riconoscere il suo stato di salute, dai consigli sulla riproduzione a come comportarsi quando è in falsa gravidanza, dalle cure di “bellezza” all’agility e a come viaggiare insieme a lui.

Per ordinarlo cliccate qui.  
Voglio una cavia di Alessandro Melillo

Se state per diventare o siete padroni di una cavia in questo volume troverete tutte le informazioni indispensabili per condividere al meglio la vita con la vostra piccola amica: dai consigli sulla scelta a dove acquistarla, da come maneggiarla a come alimentarla, da come educarla a come comunicare con lei, dal rapporto con i bambini alla convivenza con altri animali, dai consigli sulla riproduzione a come comportarsi quando si devono allevare più soggetti, da come fare loro il bagnetto a come portarle in viaggio.

Per ordinarlo cliccate qui.

 
Dalla gabbia alla vita di Samanta Catastini

Un breve romanzo che narra la storia di uno dei tanti poveri conigli da laboratorio. Scritto in prima persona per rispecchiare i pensieri dell’animale stesso. Un racconto corto e conciso per far riflettere sull’amara questione della vivisezione che, ancora oggi, miete vittime silenziose e nascoste al resto dell’umanita.

Per info e per averne una copia, visitate la pagina https://www.facebook.com/SamantaScrittrice/  
Il coraggio del coniglio di Samanta Catastini

Racconti sparsi di conigli che ce l’hanno fatta. Conigli che hanno conosciuto il peggio dell’essere umano per poi assaporarne il lato migliore; quello del cuore. Conigli con quel coraggio di sopravvivere che spesso l’uomo non conosce neppure.

Per info e per averne una copia, visitate la pagina https://www.facebook.com/SamantaScrittrice/

 
Un raid dritto al cuore di Samanta Catastini

Si puo rischiare la propria vita per salvare animali da laboratorio, o destinati al macello? Elettra se lo è chiesto molte volte durante la sua vita, senza mai avere dubbi sulla risposta: decisamente affermativa! Quando scopre che Duccio, il suo fidanzato, è un attivista impegnato in questa lotta impari, non ci pensa neppure un attimo a seguirlo. Vedrà la dura realtà e dovrà combattere con se stessa per non svenire ogni volta che guarda quegli occhi indifesi, maltrattati, sfiniti da inutili esperimenti. Un romanzo che si presenta come una favola rispetto a quello che accade a nostra insaputa ogni giorno sulla pelle di questi poveri animali destinati a morire nelle piu atroci sofferenze. Un assaggio per indurre alla curiosità il lettore.

Per info e per averne una copia, visitate la pagina https://www.facebook.com/SamantaScrittrice/