Archivio per Categoria Foto

DiFabio

RACCOLTA FONDI PER GIOIA E JOSEPH su buonacausa.org

Gioia e Joseph sono due dei coniglietti del parco Agosto di Forlì, che sono stati prelevati dalla colonia perché in pessime condizioni.

Di solito, i conigli del parco vengono accuditi e curati dai volontari in appositi spazi all’interno del parco, e reintrodotti una volta guariti e vaccinati. Per loro due però la situazione è molto più delicata.

Gioia era stata notata mentre subiva inerte l’aggressione da parte di altri conigli: i volontari, allarmati, sono accorsi ed hanno constatato che la coniglia subiva passivamente perché incapace a muoversi. L’hanno subito presa e portata dal veterinario, è stata ricoverata per alcuni giorni ma non migliorava, anzi aveva perso anche la mobilità degli arti anteriori. È stata però dimessa, ma era già evidente che non avrebbe potuto ritornare alla vita di colonia, così una delle volontarie ha deciso di tenerla con sé per poterla seguire meglio e darle le cure necessarie finché la situazione non si fosse chiarita. Sono state fatte delle analisi che hanno evidenziato dei valori sballati ma non hanno fatto emergere nessuna patologia che potesse giustificare questa paresi. Nel frattempo però, la piccola ha giorno per giorno riacquistato l’uso delle zampe, ora si muove quasi come se nulla fosse accaduto ma ancora i veterinari non sono in grado di dare una diagnosi.

Joseph è un caso simile: notato anche lui tra i tanti perché non muoveva le zampe posteriori e per una ferita alla palpebra, è stato preso (non senza difficoltà, dato che con le zampine anteriori cercava di scappare e si trascinava con forza) e portato dal veterinario: la ferita all’occhio è stata facilmente curata, ma data la sua immobilità alle zampe, anche nel suo caso sono necessarie più attenzioni oltre alle normali terapie e delle indagini mediche più approfondite. Così, anche per lui si sono aperte le porte della casa di una volontaria, decisa a seguirlo più da vicino.

Per entrambi desideriamo andare a fondo, fare ulteriori analisi ed accertamenti che ci verranno indicate dai veterinari esperti che ci seguono, e fare tutto il possibile per far vivere questi coniglietti al meglio. Non potranno più tornare in colonia, probabilmente, e per loro cercheremo un’adozione speciale ma prima dobbiamo almeno capire qual è il loro problema.

Finora siamo riusciti a pagare di tasca nostra, ma sappiamo che ulteriori analisi, tac e forse anche risonanza hanno dei costi che per noi sarebbero troppo gravosi: ecco perché vi chiediamo di aiutarci, anche una donazione di pochi euro significherebbe moltissimo.

Per contribuire basta andare sul sito di buonacausa al seguente link per poter effettuare anche una piccola donazione. Ogni piccolo aiuto sarà un grande aiuto per loro.

https://buonacausa.org/cause/raccolta-fondi-per-gioia-e-joseph

A nome di Gioia e di Joseph, grazie da parte di tutti i volontari del Parco Agosto e da noi di Made in Bunny.

 

DiFabio

BUNNY NATURE ITALIA aiuta MADE in BUNNY O.d.v. per i conigli del parco urbano di Forlì

Lo scorso 9 ottobre, sono stati consegnati presso il parco urbano Franco Agosto di Forlì circa 110 kg di mangime Sogno Per Conigli.

Desideriamo attribuire significativo rilievo alla donazione di mangime realizzata da Bunny Nature Italia, peraltro di primissima qualità, esprimendo attestazioni di vivo ringraziamento per il prezioso contributo reso a favore dei conigli del Parco Urbano “Franco Agosto” di Forlì.

Desideriamo ringraziare inoltre per il supporto a noi proposto anche in futuro, con ulteriori, importanti, nonché graditissimi aiuti.

Lo staff di MADE in BUNNY O.d.v. – Sportello di tutela legale animali.

 

 

DiS D

Made in Bunny ODV si DISSOCIA dalle ultime catture al Parco Urbano

In data 17/09 siamo stati avvisati da alcuni utenti del Parco che si stanno verificando delle catture di cui NON siamo stati messi al corrente. Alla nostra richiesta di spiegazioni, ci è stato riferito da esponenti del Comune che si sta provvedendo a catturare esemplari visibilmente malati e con mobilità ridotta. 

Nel 2017 Made in Bunny ha presentato al Comune il cosiddetto “Progetto Parchi“,  in cui vengono indicati modi e tempi d’azione per la gestione dell’intera colonia lapina del Parco, con controllo delle nascite mediante sterilizzazione e prevenzione tramite vaccinazione contro le malattie più comuni e purtroppo letali per il coniglio (mixomatosi e MEV 1 e 2).

Quanto da noi indicato attraverso innumerevoli corrispondenze ed altrettanti confronti tecnici, è risultato a tutt’oggi inascoltato e questo ha portato all’espandersi dell’epidemia di mixomatosi insorta nel mese di AGOSTO al Parco Urbano.

Come riportato nel seguente comunicato, nonostante la nostra buona volontà e l’aiuto dei cittadini volontari, abbiamo SEMPRE trovato inghippi burocratici che hanno ritardato l’inizio delle operazioni di gestione della colonia.

Riteniamo OLTREMODO GRAVE il comportamento dell’amministrazione comunale, la quale ha dichiarato in svariate occasioni pubbliche di lavorare “in sinergia con le associazioni“, ma ha intanto deciso di iniziare autonomamente le catture, senza permetterci di verificare le condizioni degli animali catturati e prestargli la dovuta assistenza.

Così facendo ci viene impedito di assolvere al nostro compito di tutela degli animali. 

Per questo motivo abbiamo provveduto ad inviare in data odierna la seguente nota urgente:

 

 

Grazie per l’attenzione.

Made in Bunny O.D.V.

DiFabio

CHIEDIAMO GIUSTIZIA PER I RESPONSABILI DEGLI ATTI VANDALICI CHE METTONO A RISCHIO LA SOPRAVVIVENZA DELLA COLONIA DI FORLÌ

Abbiamo ricevuto, per le vie brevi, da parte del Comune la notizia che le gabbie trappola acquistate per il recupero e la cattura degli esemplari di coniglio sani per avviarli alle previste operazioni di vaccinazione e sterilizzazione, sono state irrimediabilmente distrutte e rese inutilizzabili.

Sono state divelte le recinzioni dove sono presenti i conigli già sterilizzati e vaccinati causando la commistione tra esemplari sani e malati, maschi e femmine

Di fatto c’è da cominciare tutto da capo.

E’ la seconda volta che questi atti vandalici si ripetono.

Ci preme sottolineare come questi atti NON SIANO ASSOLUTAMENTE ACCETTATI E CONDIVISI dalla nostra associazione, che si è sempre esposta in prima persona per la risoluzione della questione ed era arrivata al punto di poter colloquiare con Comune e AUSL al fine di trovare procedure che rendessero possibili sistemi alternativi di gestione della colonia che non fosse l’abbattimento tout court.

E ci eravamo riusciti.

Grazie a questi atti vandalici (perché di questo si tratta) il Comune sta perdendo fiducia in quanto nel corso degli anni avevamo imbastito, con il serio rischio che chiuda ogni comunicazione costruttiva con le Associazioni e proceda per la via dell’abbattimento di massa.

Stiamo cercando con enorme fatica di riaprire le comunicazioni con il Comune e speriamo vivamente, per il bene della colonia presente, di poterci riuscire.

Ai vandali che hanno compiuto questo gesto chiediamo di mettersi allo scoperto, di interagire in maniera adulta e responsabile e se hanno qualche idea propositiva per la salvezza di quei conigli di tirarla fuori. Agire in modo vandalo e illegale non porterà di certo alla salvaguardia della colonia, anzi, avrà come unica via l’inasprimento delle posizioni che non porterà a nulla di efficace.

Ricordiamo che  Comune ha già provveduto a emettere ordinanza per dichiarare il parco “zona infetta”, con le conseguenze che tutti sappiamo.

Questa per noi è una sconfitta enorme, avevamo pianificato e dettagliato ogni singola operazione e le autorità erano concordi di agire per la salvaguardia del maggior numero di esemplari.

Grazie ad episodi di questo calibro, portati avanti da persone incuranti di quanto era già stato fatto, i nostri sforzi e quelli della cittadinanza attiva e consapevole saranno andati perduti.

Ci dissociamo pubblicamente da questi atti compiuti, che non rispecchiano in alcun modo il modo di operare dell’associazione MADE in BUNNY Odv, che anzi si è sempre operata per aprire un dialogo costruttivo con le Autorità.

E ci dissociamo pubblicamente anche da chi sa e non parla, non denuncia: sono ugualmente responsabili.

MADE in BUNNY O.d.v.

DiS D

Operazione Imola – Gigetto e Marvel

Cari amici,

oggi vi vogliamo presentare due dei coniglietti salvati durante quella che abbiamo chiamato Operazione Imola: Gigetto e Marvel.

Su segnalazione della Sig.ra Milva, con la collaborazione di fantastici volontari, delle veterinarie, le Dott.sse Chiara e Livia, ed in sinergia con Follow the Bunny,  ha avuto luogo il recupero di circa 15 conigli facenti parte di una colonia situata alla periferia di Imola, su terreni sia pubblici che privati.

La maggior parte dei conigli è stata poi vaccinata e trasferita, grazie alla disponibilità accordataci da una meravigliosa famiglia, in un luogo protetto e sicuro.

Gigetto e Marvel, invece, hanno dovuto ricorrere alle cure veterinarie ed attualmente sono alla ricerca di una casetta con giardino tutta per loro, non essendo più compatibili purtroppo con una vita in totale libertà.

Riportiamo di seguito l’ultimo aggiornamento ricevuto dalla Sig.ra Milva e dalle Dott.ssa Chiara e Livia:

“Marvel– maschio adulto

In visita presentava una massa sulla spalla dx. E’ stato sottoposto a chirurgia ed è stato asportato un grosso ascesso incapsulato di circa 15 cm.
Al risveglio dall’anestesia ha subito mostrato appetito e funzioni fisiologiche mantenute.
E’ stato tenuto in osservazione con monitoraggio quotidiano, eseguendo terapia giornaliera antibiotica, antidolorifica e medicazione della ferita chirurgica. Sono stati tolti i punti di sutura al 14mo giorno con ottima risoluzione cicatriziale su tutta la linea.
Ad oggi si mostra in buona salute, predilige erbe spontanee raccolte in campo.
E’ stato vaccinato per Mixomatosi, mev 1 e mev2.
Si è evitata la castrazione poiché l’intervento è stato lungo e molto invasivo e non si voleva mantenerlo troppo in anestesia. Per questo consiglio di farlo in seguito.
Visto il carattere schivo e le sue strette abitudini alimentari di erbe spontanee, si suggerisce adozione solo presso privati con giardino ampio che possano garantirgli libero movimento il più possibile.

Gigetto – maschio adulto

Affetto da malocclusione degli incisivi con crescita abnorme degli stessi che hanno causato grave lacerazione della commessura labiale, con ascesso gengivale.
Presenza di ascessi cutanei da Pasteurellosi.
Sottoposto a chirurgia per asportazione degli incisivi e dei noduli.
Anche lui al risveglio dall’anestesia ha prontamente mostrato appetito ed ha eseguito le sue funzioni fisiologiche senza complicazioni.
E’ stato tenuto in osservazione con monitoraggio quotidiano, eseguendo terapia giornaliera antibiotica, antidolorifica e controllo delle gengive.
Ad oggi mangia correttamente verdura, fieno e erba di campo raccolta da noi e offerta a misura più ridotta per facilitargli la prensione del cibo.
E’ stato vaccinato per Mixomatosi, mev 1 e mev2.
In sede chirurgica non abbiamo effettuato la castrazione poiché l’intervento è stato lungo e molto invasivo come nell’altro. Per questo ad entrambi i pazienti si consiglia di farlo tra due o tre mesi.
Gigetto è un coniglio docile e affabile, richiede un giardino o recinzione ampia e confortevole con la possibilità di poterlo prendere in occasione delle visite veterinarie, poiché avrà bisogno di controlli periodici della cavità buccale per verificarne lo stato di salute.

Un saluto a tutti, Dott.sse Chiara e Livia e Sig.ra Milva”

 

Chiudiamo questo articolo ringraziando tutti coloro abbiano partecipato a questa operazione, ricordando che a causa dell’emergenza sanitaria al momento non abbiamo potuto purtroppo portare a termine le catture di tutti i conigli della colonia, cosa che avverrà  appena la situazione ce lo consentirà. Per questo ci permettiamo di segnalare la nostra raccolta fondi che ci aiuterà a sostenere le spese per la vaccinazione ed eventuali altre spese veterinarie.

Raccolta fondi “Operazione Imola”

 

Per informazioni e disponibilità all’adozione, previo preaffido, scrivere a info@madeinbunny.org

Grazie a tutti!

DiFabio

Resoconto attività 2019

Abbiamo creato questa pagina per aggiornarvi sulle attività svolte quest’anno dalla nostra associazione, al fine di rendervi partecipi del nostro operato e condividere i risultati.

Prima di tutto da qui è possibile consultare il nostro BILANCIO 2019 approvato dall’assemblea dei soci.

 

Per quanto riguarda la nostra principale attività di tutela legale per gli animali esotici:

Per quanto riguarda il sostegno a volontari ed associazioni:

Per quanto riguarda il riconoscimento del coniglio come animale da compagnia:

… e …

Anche Oxbow Italia, produttore di alimenti di qualità per i nostri conigli, cavie, criceti etc…, ha condiviso la nostra raccolta firme:

Inoltre abbiamo tradotto la petizione in Inglese, Francese, Rumeno, Spagnolo e prossimamente anche in Tedesco, ed abbiamo iniziato a raccogliere adesioni in Europa. Infatti, contemporaneamente alla presentazione delle firme raccolte presso il Governo Italiano ed il Ministro dell’Ambiente, provvederemo anche alla presentazione di copia delle stesse firme al Parlamento Europeo, al fine di informare l’Europa della presentazione della nostra proposta di legge.

 

La pagina è in costante aggiornamento.

 

Grazie per l’attenzione.

 

 

 

 

Per ulteriori informazioni contattaci compilando il modulo qui sotto:

    Il tuo nome (richiesto)

    Il tuo cognome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Oggetto (richiesto)

    Il tuo messaggio (richiesto)

    DiS D

    L’angolo di Anna Cento

    La bravissima artista Anna Cento ha rielaborato per Made in Bunny O.D.V. il nostro logo, creando una linea sulla base di tre temi principali: lo sfruttamento degli animali nell’allevamento intensivo, nel circo e nella caccia. Proponiamo di seguito le parole di Anna:

    “Credere in sé e nella natura, nella creatività individuale,
    nella letteratura, nella pittura, nella musica, nella cinematografia, nel valore di una bellezza che ciascuno struttura nella sua anima.
    Ma soprattutto approdare alla convinzione che sia necessario ridisegnare il paradigma che colloca l’uomo come il “padrone” di ogni paesaggio dell’universo, e con esso di tutto ciò che si muove o respira su questo pianeta.
    Non sentirsi padroni di nulla se non di se stessi.
    Credere nell’innocenza degli animali, di tutte le creature che necessitano di ottenere l’amore e la protezione da parte degli esseri umani e non meritano invece di essere traditi da questi ultimi.
    Sentire di non appartenere alla stessa specie di coloro che sfruttano le creature di altre specie, di chi fa nascere per poi uccidere sistematicamente, o che interrompe il loro ciclo vitale con la caccia, rubando loro l’esistenza, spazzando via i loro legami, calpestando con un selfie la dignità anche degli animali più maestosi.
    Non appartenere alla stessa specie dei carcerieri, dei torturatori, degli addestratori, degli sfruttatori con la frusta in mano che rastrellano soldi itineranti sotto un tendone colorato o in bio parchi/zoo/acquari e parchi acquatici.
    Avere una mano antispecista una mano che si alza per esprimere dissenso contro la schiavitù animale, che si apre per fermare, proteggere, liberare, una mano che ha qualcosa di diverso dalle altre mani. Una mano che a prima vista sembra uguale alle altre ma se la guardi attentamente non lo è.”
    (Annamaria Centola)

    Maglia bianca uomo/donna con scollo a V oppure girocollo:

    Contributo associativo 19,00€ + spedizione

    COME ORDINARE

    Per ordinare scrivi a shopping@madeinbunny.org

    Oppure compila il form sottostante:

      Torna allo Shopping Solidale

       

      DiFabio

      Per un grande cuore, ci vuole un coniglio grande!

      Ci sono esseri viventi che lasciano un vuoto grande, che andandosene ti squarciano il cuore e si portano via un pezzetto di te, che entrano nella tua vita con irruenza o in punta di piedi, ma che quando vanno via lo fanno sempre lasciando un territorio desolato post bellico.

      Quando Pantoufle, la mia piccolina, ha deciso di smettere di lottare ho compreso la scelta, ma allo stesso tempo, egoisticamente, l’avrei tenuta con me per sempre; gli animali hanno questa cosa che io invidio tanto: essere attaccati alla vita finchè ne ha senso, un dignitoso lasciarsi andare quando è il momento, vivono la morte come la più naturale delle esperienze ed io ho dovuto, voluto, che la sua scelta fosse rispettata.

      Quel grande vuoto lasciato nessuno di noi era pronto a riempirlo e probabilmente non lo saremo mai, né io, né mio marito.. ma il suo compagno? Ci palesava una sofferenza che non potevamo ignorare, così abbiamo deciso di farci forza e cercare una compagna a Mazinga (di nome e di fatto, un vero terremoto, potentissimo e prepotente), mettendo da parte per un attimo il nostro dolore.

      Subito ho contattato due care amiche “conigliare” che mi hanno “educata” ed “iniziato” ad una realtà che conoscevo parzialmente… abbiamo iniziato a passare in rassegna delle adozioni potenziali: batuffolosi conigli nani, soffici testa di leone, simpatici ariete… e poi improvvisamente una foto accompagnata da questa frase “non vorresti mica una polpettona di 4.5 kg?”.. la coniglia meno “neotenica” di tutti una xl di 4.5 kg Olivia, 3 anni di coniglio scampato al piatto che risulta “poco appetibile” come “pet”, per giunta “bianco-nera” e qui, ahimè, si mangia pane ed SSC Napoli.. insomma la meno papabile su carta; eppure succedono cose che a spiegarle sembra stupido, ma le provi: una connessione energetica con quell’essere, come se da sempre foste destinati ad incontrarvi e senti, la necessità, il bisogno di essere la sua famiglia.

      Come se l’Universo ti avesse dato una missione da portare a termine e va fatto. Stamattina Olivia, per noi Holly, è entrata in casa nostra, l’inserimento con Mazinga non semplicissimo perchè, purtroppo, so due “capoccioni” e vogliono dettar legge l’un l’altro, ma l’amore è così, è fatto di compromessi, ci si ama così come si è: orecchie ritte o flosce, grossi o piccoli, coi colori chiari o scuri, l’essenziale è invisibile agli occhi … si sappia, tiferà Napoli, altrimenti mio marito non la faceva nemmeno varcare la soglia e so che con tanta pazienza, molto amore e l’aiuto delle “zie conigliare” andrà tutto bene.

      Due cose mi sento di dire a tutti: L’amore per gli animali non può sostituire le relazioni con gli esseri umani, chi ama, ama! E sfogare le insoddisfazioni o le proprie sociopatie sugli animali non è produttivo né per noi, né per loro. Io e mio marito ci sentiamo genitori, eppure non abbiamo figli, so bene che i nostri animali non sono nostri figli.

      – Avere degli animali è un atto di vero amore: decidi di prenderti cura di un essere vivente che quasi sicuramente ti lascerà, se tutto va bene in 10 – 15 anni, conscio di ricevere un dolore che nessuno comprenderà, che verrà sminuito e paragonato e che sarai costretto a nascondere.

      – Quando si decide di adottare, si adotta, punto; non si è alla boutique a scegliere gli abiti: troppo corto, troppo lungo, cucciolo, adulto, con pelo, senza pelo, con orecchie giù o su ecc. Un atto d’amore non può implicare una selezione estetica, ma esclusivamente l’incontro di due anime che in quel momento si cercano… peschi il numerino insomma, è un terno al lotto.

      Superate la superficie, sfondatela, andate oltre i vostri preconcetti ed apritevi al cambiamento ed alle novità , grandi novità, XL!

      Niky Gammieri

       

      DiFabio

      L’angolo del libro di MADE in BUNNY presenta: Felixia Una favola animalista di Anna Zilli

      Uno spazio dedicato agli autori ed agli animali.
      Chi volesse promuovere qui il suo libro a tema può scriverci a 
      info@madeinbunny.org.


      Felixia – Una favola animalista di Anna Zilli

      Felixia non è solo un libro, ma un tentativo di risvegliare le coscienze e un modo per raccogliere fondi da destinare a rifugi, volontari ed associazioni che si occupano del benessere animale e della cura della Terra.

      Prima di lasciare il mondo, Leonardo da Vinci ha una visione di un futuro di distruzione e devastazione per la Terra. Solo un essere puro ed incontaminato dalle ombre umane può salvarla: una bambina aliena creata dalle sue mani di artista, che prenderà vita per ristabilire il patto di amore e rispetto tra il genere umano e la famiglia animale che gli umani hanno tradito. Felixia, accompagnata da tre inseparabili amici – una gatta, un rospo ed una farfalla – compierà un viaggio iniziatico per conoscere il deplorevole comportamento degli umani nei confronti degli animali, fatto di violenza e sfruttamento, di uso e consumo, di indifferenza e spietatezza. Per salvare il mondo, Felixia comunicherà con tutti i bambini del mondo, che inizieranno una rivoluzione inarrestabile per mettere a nudo l’orrore che gli umani infliggono agli animali quotidianamente – per cibarsi, vestirsi e divertirsi – e per porvi fine una volta per tutte. Alla vista del crimine più efferato – la sperimentazione animale in un laboratorio – Felixia lancia un grido di orrore che si propaga per tutta la terra, e il suo pianto insieme a quello di tutti gli umani dal cuore empatico crea uno tsunami di fango dove i cuori si perdono. Solo gli umani che ritroveranno il proprio cuore saranno degni di continuare a vivere su una Terra finalmente sanata.

      Per acquistarne una copia scrivete a shopping@madeinbunny.org. Una parte del ricavato sarà devoluta in beneficenza.

       


      D’Amorire di Jessica Ravera

      Gemma, un’appassionata professoressa di inglese e Italo, un informatico disilluso, si incontrano a Dublino dove nasce un’intensa storia d’amore. Tornati a Milano, dopo pochi anni felici una notte il loro mondo perfetto s’infrange: lei muore in un incidente e lui si ritrova, solo e con una figlia, a dover reinventare la propria vita. Ma il destino gli rimescola
      continuamente le carte. Il seme del dubbio su una doppia vita della moglie lo porterà a indagare nel mondo irrequieto ed effimero degli adolescenti… Incontrando così Nathalie,
      dolcissima tentazione.

      Per acquistarne una copia scrivete a shopping@madeinbunny.org. Una parte del ricavato sarà devoluta in beneficenza.


      Scemoniglio – Guida per lo schiavo umano di Benedetta Alciato

      Lo scemoniglio è un adorabile batuffolo di pelo che entrerà in casa tua…per comandarti!
      Questa simpatica guida spiega allo schiavo come stare al suo posto, ed assecondare il suo padrone orecchiuto!
      Le fotografie permettono una migliore comprensione della nuova condizione dell’umano.
      Seguite Benedetta Alciato sulla pagina facebook  https://www.facebook.com/Grassugo/
      Per ordinare il libro 
      cliccate qui.


      Voglio un coniglio di Marta Avanzi

      Se state per diventare o siete padroni di un coniglio in questo volume troverete tutte le informazioni indispensabili per condividere al meglio la vita con il vostro piccolo amico: dai consigli sulla scelta a dove acquistarlo, da come rendere la casa sicura a come maneggiarlo, da come alimentarlo a come controllare il peso, da come educarlo a come comunicare con lui, dal rapporto con i bambini alla convivenza con altri animali, dalla prevenzione delle malattie ai campanelli d’allarme per imparare a riconoscere il suo stato di salute, dai consigli sulla riproduzione a come comportarsi quando è in falsa gravidanza, dalle cure di “bellezza” all’agility e a come viaggiare insieme a lui.

      Per ordinarlo cliccate qui.


      Voglio una cavia di Alessandro Melillo

      Se state per diventare o siete padroni di una cavia in questo volume troverete tutte le informazioni indispensabili per condividere al meglio la vita con la vostra piccola amica: dai consigli sulla scelta a dove acquistarla, da come maneggiarla a come alimentarla, da come educarla a come comunicare con lei, dal rapporto con i bambini alla convivenza con altri animali, dai consigli sulla riproduzione a come comportarsi quando si devono allevare più soggetti, da come fare loro il bagnetto a come portarle in viaggio.

      Per ordinarlo cliccate qui.


      Dalla gabbia alla vita di Samanta Catastini

      Un breve romanzo che narra la storia di uno dei tanti poveri conigli da laboratorio. Scritto in prima persona per rispecchiare i pensieri dell’animale stesso. Un racconto corto e conciso per far riflettere sull’amara questione della vivisezione che, ancora oggi, miete vittime silenziose e nascoste al resto dell’umanita.

      Per info e per averne una copia, visitate la pagina https://www.facebook.com/SamantaScrittrice/


      Il coraggio del coniglio di Samanta Catastini

      Racconti sparsi di conigli che ce l’hanno fatta. Conigli che hanno conosciuto il peggio dell’essere umano per poi assaporarne il lato migliore; quello del cuore. Conigli con quel coraggio di sopravvivere che spesso l’uomo non conosce neppure.

      Per info e per averne una copia, visitate la pagina https://www.facebook.com/SamantaScrittrice/


      Un raid dritto al cuore di Samanta Catastini

      Si puo rischiare la propria vita per salvare animali da laboratorio, o destinati al macello? Elettra se lo è chiesto molte volte durante la sua vita, senza mai avere dubbi sulla risposta: decisamente affermativa! Quando scopre che Duccio, il suo fidanzato, è un attivista impegnato in questa lotta impari, non ci pensa neppure un attimo a seguirlo. Vedrà la dura realtà e dovrà combattere con se stessa per non svenire ogni volta che guarda quegli occhi indifesi, maltrattati, sfiniti da inutili esperimenti. Un romanzo che si presenta come una favola rispetto a quello che accade a nostra insaputa ogni giorno sulla pelle di questi poveri animali destinati a morire nelle piu atroci sofferenze. Un assaggio per indurre alla curiosità il lettore.

      Per info e per averne una copia, visitate la pagina https://www.facebook.com/SamantaScrittrice/

       


       

      DiS D

      MIB On the road

      Giornata Flegrea 2017 a Bacoli (NA)

      Mondo Carota Party 2017

      Prato dei Conigli- Rosicchiando a Natale 2017

      Raccolta firme petizione “Anche io so farti compagnia” a San Cesareo- Isola dei Tesori

      Maratona di Roma 2018

      Raccolta firme petizione “Anche io so farti compagnia” presso la clinica veterinaria Animal Farm, Trieste.

      Raccolta firme petizione “Anche io so farti compagnia” Piazza del Popolo- Roma

      Raccolta firme petizione “Anche io so farti compagnia” in collaborazione con Follow the Bunny- Bologna

      Sabbioneta 2018

      Raccolta firme petizione “Anche io so farti compagnia” presso il negozio Beatiful Pets di Torino di Pierangela Coda

      Lungotevere 2018

      Raccolta firme petizione “Anche io so farti compagnia” presso il negozio Pyramid di Viale XX Settembre, 19 a Trieste.

       

      MIB a 4 Zampe in Villa Lucca- Ottobre 2018

      Raccolta firme petizione “Anche io so farti compagnia” e supporto alla campagnia dei cittadini europei “End the cage age”.

       

      Raccolta firme petizione “Anche io so farti compagnia” presso il “Caffè Retrò”, Viale XX Settembre, 16 Trieste.

       

      Sagra del Seitan- Vegan Festival settembre 2018- Firenze

       

       

      Raccolta firme petizione “Anche io so farti compagnia” presso il negozio Beauty Farm di Sara Massarutto, Via Belpoggio 28/d, Trieste.

       

      Mondo Carota Torino ottobre 2018

       

      Raccolta firme petizione “Anche io so farti compagnia” bar gelateria Madison, Viale XX Settembre, 8 Trieste

       

      Oktoberfest Vicenza Ottobre 2018

      Follow by Email